Asia, libri, transiberiana, Viaggi, viaggiareleggendo

Verso la Transiberiana! Con Aleph di Paulo Coelho #viaggiareleggendo

Come unire la passione per i libri a quella per i viaggi?

E’ molto facile in realtà, dato che un libro è sempre un ottimo compagno di viaggio. Ci tiene compagnia nei lunghi viaggi in auto, nei voli brevi o intercontinentali e accompagnano il dondolio del treno sulle rotaie.

Insomma, quando viaggio, non manca mai un libro nel mio bagaglio a mano!

Ogni libro che ho letto mi rimanda sempre alla memoria certi ricordi dei miei viaggi, o, se si tratta di un luogo ancora a me sconosciuto, mi da’ nuova ispirazione!

L’ultimo che ho terminato è del mio scrittore preferito: Paulo Coelho.

Mi sono addentrata nella lettura di “Aleph”, un romanzo autobiografico che racconta il viaggio dello scrittore in un tour di firma-copie tutto interamente fatto in un treno famosissimo: la Transiberiana. L’autore racconta una storia molto personale infatti, troviamo un Paulo molto maturo, innamoratissimo della moglie, ma nonostante ciò non si chiude nel rapporto di coppia, ma continua a esplorare la sua anima e se stesso. Mentre sta attraversando un periodo “piatto”, senza ispirazione, sente il desiderio o meglio, il richiamo verso un nuovo viaggio.

Questa volta un viaggio verso i propri lettori, per incontrarli più da vicino, ma in realtà è più che altro un’avventura dentro se stesso. Qui incontrerà una ragazza che si scopre poi essere stata una tra le donne da lui condannate in una vita precedente.

Racconta tutte le città che attraversa, ma soprattutto dà importanza al viaggio stesso, più che alla meta. Proprio per questo motivo ha scelto questo treno molto particolare e assolutamente affascinante.

Questo famoso treno era stato originariamente costruito per trasportare le merci attraverso la Russia, ma ha rappresentato per i piccoli villaggi un importante collegamento con le altre città della Russia.

E’ una linea ferroviaria di 9.289 km e collega Mosca alla città portuale di Vladivostok, nell’estremo oriente.

Per trascorrere qualche giorno sia a Mosca che a Pechino sono sufficienti due settimane limitandosi ad una sola fermata. Quelle più consigliate sono la città di Irkutk, più vicino al lago Bajkal, il più grande del mondo. A 100 km a sud-est del Lago Bajkal si trova Ulan-Ude, la capitale della Repubblica di Buriazia, dove potete ammirare influenze sia russe che mongole nella sua architettura.

Se invece volete aggiungere una nota nomade alla ricerca della vera cultura, vi potete fermare a Ulaanbaatar dove potrete dormire in una vera ger mongola. Si tratta di abitazioni del popolo nomade mongolo, il quale si sposta spesso e hanno bisogno di avere una casa mobile sempre a disposizione, ma senza ruote. Al suo interno ci sono letti, una stufa e piccoli mobili. Non c’è ovviamente corrente elettrica e i bagni sono fuori dalle “abitazioni”. Sicuramente molto diverso da quello a cui noi siamo abituati, ma se si sopporta bene il freddo si può provare per una notte.

Perchè Paulo Coelho ha scelto proprio di percorrere questo viaggio con la Transiberiana, impiegando molto più del necessario?

Perché è un tipo di viaggio fatto apposta per rallentare e cogliere tutte le opportunità che un’avventura su rotaie può offrire, assaporando ogni momento per riflettere sulla bellezza dei paesaggi e sulle comodità della vita di tutti i giorni che diamo troppo spesso per scontate.

Cogliere l’imprevisto, insomma.

Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia.

Citazione dal libro.

PERSONALE OPINIONE: bisogno aver letto altri suoi libri per poter amare questo titolo, aver appreso il suo “linguaggio” e il suo pensiero che si apprendono dai suoi libri più famosi, come l’Alchimista o Il Cammino di Santiago. Personalmente ho trovato interessante la descrizione del suo viaggio, ma un po’ noiosa la prima parte. La parte finale mi ha regalato però piacevoli emozioni.

VOTO: 7

Vuoi scoprire anche tu le offerte per la Russia? Clicca qui o visita il sito http://www.sultappetovolante.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...