soggiorni linguistici, Viaggi

Imparare una lingua per divertirsi!

Ho letto bizzeffe di articoli e guardato decine di video su come migliorare una lingua straniera. Cercavo in realtà un sistema facile per imparare senza dover studiare? Non esiste.

Inutile dire che per imparare qualcosa di nuovo bisogna comunque impegnarsi, ma questo non vuol dire che non si può fare utilizzando la parte ludica di noi stessi

Credo che ognuno di noi sia Unico e come tali abbiamo i nostri punti forza così come le nostre personali debolezze.

Studiare la lingua a scuola secondo il metodo scolastico nazionale non funziona! O almeno, funziona per le regole di grammatica e per sapere tutte quante le coniugazioni, tempi e modi verbali di un verbo, ma serve davvero avere una grammatica perfetta se poi non sappiamo colloquiare con un madrelingua? Lascio a voi, cari lettori, la risposta.

A scuola ho studiato per tanti anni (dall’asilo!) il francese. Ho continuato anche per tutte le superiori studiando la letteratura francese e facendo esercizi di grammatica.

Premetto che sono sempre stata studiosa e appassionata di lingue per cui il mio impegno era costante e avevo voti molto alti, ma ora dopo aver finito l’Università da un pezzo dove non ho mai parlato in francese, è molto, molto, molto arrugginito. Sicuramente sarà sepolto da qualche parte nel mio cervello, nella mente subconscia, ma tant’è che tutte quelle regole di grammatica non mi hanno portato a saperlo come un madrelingua dopo anni di non studio.

Tutto questo perchè non l’ho praticato.

Bisogna prendere esempio dai bambini, loro non hanno ancora una formazione linguistica come gli adulti e non è difficile che diventino facilmente bilingue a pochi anni di vita. La loro mente è una spugna.

Ma come fare se non abbiamo avuto la fortuna di avere genitori biligue o vivere in paesi diversi dal nostro?

Con i mezzi a disposizione a casa che il nostro amato Internet ci regala.

1 Video.

Quante volte guardiamo interi episodi di una serie TV e potremmo fare per ore e ore? Perché non sfruttare questi strumenti per allenare l’orecchio. Se si ha una conoscenza minima della lingua si può iniziare aggiungendo i sottotitoli in lingua così da abbinare il suono alla parola. Per me funziona meglio con Youtube. Ormai guardo video su video e in questo modo abbiamo la possibilità di sentire un vero madrelingua, con le espressioni tipiche e i modi di dire. Certo, sarà più difficile se iniziate la lingua da zero o da un livello molto basso, ma piano piano ci si può arrivare.

2. Flash-cards.

Un metodo molto simpatico che usano le scuole di lingua per bambini sono le flash-cards. Scrivere una parola che vogliamo ricordare su un foglio abbinata al disegno o qualcosa che ce lo ricorda facendo delle associazioni mentali. Si possono utilizzare dei normali foglietti di carta oppure se siete più tecnologici vi consiglio un applicazione che uso per le ricordare le parole in tedesco: Ankidroid. E’ totalmente personalizzabile: inserite la vostra parola con la traduzione e ogni giorno fate un giro delle vostre cards, valutando di volta in volta la conoscenza di quella parola. In questo modo il sistema ve le riproporrà secondo il vostro livello di apprendimento.

3. Leggere.

Questo è un metodo che trovo assolutamente efficace, ma anche un po’ impegnativo, specialmente se siete alle prime armi. Consiglio di leggere libri solo se la vostra conoscenza è avanzata, altrimenti dovrete fermarvi ogni 5 parole per sapere il significato. Tuttavia da quando ho scoperto l’E-reader (io utilizzo il Kobo) è più facile anche la ricerca delle parole: Basta cliccare sulla parola e ti da’ la traduzione, non funziona con tutte le parole, ma la maggior parte di esse. In questo modo non perdiamo troppo tempo nella ricerca nel dizionario e seguiamo meglio il discorso. E poi vi accorgerete che soddisfazione fantastica leggere e capire un libro in lingua straniera!

4. Un po’ di grammatica ci va se si vuole parlare decentemente.

Per cui mettetevi alla ricerca di su google di siti gratuiti per fare esercizi con correzione automatica. Io posso consigliarvi Deustch Lernen (https://www.dw.com/de/deutsch-lernen/s-2055) per il tedesco, ma ci sono in tutte le lingue.

5. Immersione.

Questo è il mio preferito e il più efficace. Significa immergersi completamente nella lingua e quale modo migliore se non viaggiare? Andare nel posto dove parlano la lingua e doversi interfacciare solo con i madrelingua è la cosa più veloce ed efficace. Ovviamente più tempo trascorri e più imparerai. Tuttavia non sempre abbiamo la possibilità di allontanarci troppo da casa e per questo possiamo scegliere corsi di lingua specifici. Io personalmente l’ho sperimento la prima volta a 18 anni, quando sono andata in Sudafrica tre settimane. Qui ho frequentato un corso di lingua in inglese (è la loro lingua ufficiale). La mattina facevo lezione e il pomeriggio andavo a scoprire questo fantastico e meraviglioso paese. Lo sapete che la Table Mountain di Cape Town è la prima meraviglia del mondo?

La seconda volta sono andata invece in Germania. Questa volta avevo 22 anni e non avevo grandi risorse economiche, per cui ho trovato la possibilità di fare la ragazza alla pari. Sono partita tre mesi dove vivevo e lavoravo come baby sitter in una famiglia tedesco e due volte a settimana frequentavo un corso di tedesco per stranieri. E’ stata un’esperienza formativa meravigliosa. Se volete saperne di più, farò un articolo apposito ;).

Poi sono stata in giro per il mondo per un po‘, prima in Australia con il Working Holiday Visa, e poi un corso in India di Yoga di un mese, dove ero l’unica italiana e dovevo interagire solo in inglese. Personalmente è stato molto più formativa l’esperienze indiana per il mio inglese, proprio per il fatto che non ho parlato italiano un solo giorno 😉

Se siete interessati ad organizzare un soggiorno di lingua visitate la mia pagina, sarò lieta di consigliarvi 😉

http://soggiornolinguistico.sultappetovolante.com/it_IT/home.html

In sostanza, ingredienti per imparare una lingua:

  • buona volontà unita a tanta curiosità
  • voglia di imparare
  • crearsi degli stimoli sempre nuovi

Preparazione:

Prendete la vostra buona volontà e create un mix equivalente con la vostra curiosità; aggiungete la voglia di imparare setacciandola sul composto fino a che non diventerà omogeneo. Da cui aggiungete le decorazioni che preferite lasciandovi guidare dagli stimoli e gusti personali.

Gustate e servite ancora ben caldi 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...