Asia, Australia, Riflessioni, Viaggi

Bagaglio: il compagno di viaggio essenziale!

Una cosa che adoro degli aeroporti e il loro mix completamente eterogeneo di persone che puoi incontrare. Differenti religioni, lingue ed etnie, mi farebbero venire voglia di frequentarne ogni giorno uno differente. Avete visto per caso un film con George Clooney “Tra le Nuvole”? Beh, anche lui aveva un amore smisurato per gli aeroporti, tanto da saperne storia e costruzione come se fossero antichi di luoghi di culto…

Vedo gli aeroporti come luoghi dove non esiste il razzismo e la xenofobia, almeno la voglio pensare così. Dopo aver superato i controlli, nella zona degli imbarchi siamo tutti stati “accettati”.

Mi è capitato più volte, soprattutto durante i miei viaggi in solitaria, di fare un gioco tra me e me per ammazzare il tempo. Mi guardo intorno e provo ad indovinare la nazionalità dei miei compagni di attesa. Se riesco poi sbircio il colore del passaporto.

Un altro gioco che mi piace fare è quello di osservare i bagagli, ovviamente nella zona check in. Dal tipo di bagaglio riesci infatti ad indovinare quale sarà la destinazione del viaggiatore o per lo meno il tipo di viaggio che lo attende.

I più semplici sono le famiglie, sicuramente con almeno due bagagli più altri accessori se viaggiano con più bambini al seguito: avranno il passeggino da imbarcare e la povera madre dovrà portar su almeno due bagagli a mano con tutti gli accessori necessari per i piccoli. Saranno i più carichi di roba e probabilmente sforeranno il limite dei kg consentiti con il segno di disapprovazione della hostess al check in che dirà “dovete pagare un extra”:

Per la coppia che andrà una settimana in una località turistica per relax e un po’ di tintarella troveremo un bagaglio di medie dimensioni, meglio se un trolley magari avvolto dalla plastica, più una borsa con l’essenziale da riporre nella cappelliera dell’aereo.

Se il viaggiatore ha invece un grosso zaino sai già che il loro sarà un viaggio di esplorazione dove le loro scarpe macineranno km e e km. Se poi esce fuori il sacco a pelo, allora sarà proprio un’avventura.

E io? Che tipo di viaggiatrice sono stata?

Durante il mio viaggio in solitaria verso l’Australia (si prospettava un numero indefinito di mesi) avevo scelto di non caricare tutto sulla schiena, ma avevo bisogno di un compagno di viaggio comodo e abbastanza capiente (non troppo a dirla tutta, in quanto preferisco sempre viaggiare leggera). La mia scelta era ricaduta su un borsone trolley della Decathlon, progettato per riporre gli scii. Per me però era la soluzione perfetta: era morbido, pesava poco, capiente e soprattutto trascinabile con comode ruote. Sempre lui mi ha poi accompagnata in Asia. Certo, non ho fatto tanti acquisti, ma il mio obiettivo era quello di viaggiare leggera.

Ho invece acquistato uno zaino di capienza 50L molto furbo e comodo per il viaggio in Vietnam.

Strutturato come un comodo zaino da backpacker sulla schiena, ma organizzato perfettamente come un trolley. Ci è stato tutto e anche di più per i nostri 10 giorni in Vietnam (uno a testa ovviamente).

Viaggiare leggeri è per me estremamente importante. Anche se vado una settimana in Hotel giusto per relax, sole e mare, cerco sempre di mettere l’indispensabile, ovvio che in questi casi scelgo un trolley comodo e rigido. Meglio tenere un po’ di spazio libero per permettersi il lusso di comprare qualche souvenir. 🙂

Mi permetto di consigliarvi una lettura se siete appassionati del binomio lettura-viaggi come me!

L’avevo trovato in qualche aeroporto in lingua inglese e non sono sicura ci sia anche in italiano, ma è in perfetto tema con questo articolo. Si tratta di una storia autobiografica che racconta un viaggio improvvisato per la Turchia senza bagaglio, tra couchsurfing e autostop. Inoltre è anche una storia d’amore. Vi lascio il link se vi ho incuriositi. 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...