Uncategorized

Risaie, templi e scimmie a Ubud

Arrivata a Ubud! Indonesia! 
Iniziamo dal principio.. ovvero dall’India.
Il mio volo partiva da Nuova Delhi, così ho dovuto raggiungere la città in auto d Rishikesh.Non so se avete presente l’India, ma “caos” e “traffico” sono due parole che sempre la descrivono bene!
L’autista è un uomo indiano di circa una cinquantina d’anni, magro e sorridente. Continuava a chiedermi se stavo bene e si è interassato alla mia vita. Alla domanda “sei sposata?” sono inevitabilmente scoppiata a ridere. Mi fa strano pensare che qualcuno possa pensarlo, insomma ho solo…ah già! 25 anni! Dopotutto non sono più così bambina.  
8 ore nel traffico dopo sono arrivata all’aereporto. Volo per Kuala Lumpur e dopo diretti a Denpasar!
Il mio arrivo in Indonesia è stato subito accolto dal sorriso dell’ufficiale dell’immigrazione che ha stampato il timbro sul mio passaporto augurandomi una buona permanenza. Dopo aver raccolto il mio bagaglio mi sono avviata all’uscita. “Taxi?! Taxi?! Excuse me Miss!!” e un simpatico ragazzo balinese mi ha messo un fiore nei capelli dicendomi “you are beautiful”… sicuramente una bellissima accoglienza!
Dopo aver ritirato dei contanti mi sono fatta accerchiare dai vari tassisti e due ore dopo nel traffico di Bali sono arrivata a Ubud! 
Sono stata adepta agli ostelli negli ultimi 7 mesi, ma visti i prezzi di Bali ho voluto concedermi il “lusso” di una camera tutta per me e pago lo stesso prezzo che pagavo in Australia in camerata da 20!
Ubud è una cittadina nel centro di Bali, nella giungla. Qui si possono visitare i templi senza dover allontanarsi troppo e le famose risaie. Per chi ha letto il libro o visto il film “Mangia, prega, ama”, ha presente di cosa sto parlando! E’ qui che Elizabeth Gilbert (Julia Roberts nel film) ha trascorso i suoi tre mesi: con la bicicletta tra le infinite risaie, su per la strada verso lo sciamano Ketut. 

Personalmente amo Ubud: il centro è pieno di negozi e ristoranti molto carini (e molto economici soprattutto), ma si respira comunque un’atmosfera rilassata e pacifica. Sarà per i bellissimi Balinesi che la abitano!
La Monkeys Forest è sicuramente la cosa che mi ha affascinato di più: una foresta piena di scimmie e templi. Ho chiesto a una scimmia se potevamo farci una foto insieme, ma non mi ha risposto e dopo che ho scattato mi ha mostrato i denti non troppo felice. Un’altra scimmietta di appena un mese invece, trovava curiose le mie scarpe tanto da seguirmi per poterle toccare. 

Ogni mattina mi incanto a guardare le donne balinesi recitare le preghiere ponendo le offerteagli angoli della città. Sono semplicemente cestini di bambù intrecciati a mano nel quale ripongono fiori, incenso e offerte agli Dei come ad esempio un salatino o riso. 

Partecipare alla rappresentazione della Danza Barong è stato sensazionale! E’ la danza tipica balinese che racconta la lotta tra “Barong”, un dio animale rappresentante delle forze del bene, contro la “strega Rangda” che rappresenta invece il male. Prima dello spettacolo vengono poste le offerte per proteggere gli attori, in quanto vengono messi in atto stregonerie e arti magiche. 

La lotta non si conclude con un vincitore o un perdente ed è qui che si riflette l’essenza della cultura balinese: nel mondo ciò di cui abbiamo bisogno è l’Equilibrio, in quanto sia il Bene che il Male sono elementi essenziali. Senza il Male, inteso come la malattia e la morte, non si potrebbe spiegare la lotta alla sopravvivenza. Ed è così che vedo Bali: una bellissima isola perfettamente equilbrata, dove anche nella povertà c’è sempre un sorriso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...